November 13, 2019

February 28, 2019

Please reload

Recent Posts

[it] Dopo il Singing Birth Workshop...

January 13, 2017

 

Ripensando al Singing Birth Workshop dello scorso weekend mi è tornata in mente questa citazione:

In molte società sciamaniche, se ti rivolgi a un guaritore per problemi di depressione, scoraggiamento, o demotivazione, ti sentirai porre quattro domande:
Quando hai smesso di ballare?
Quando hai smesso di cantare?
Quando hai smesso di sentirti affascinato dalle storie del mondo?
Quando hai smesso di trovare conforto nella dimensione del dolce silenzio?

Il workshop è stato esattamente tutto questo: Elena ha creato il tempo e lo spazio necessario a far sì che ogni donna del cerchio potesse raccontare la sua storia, ha poi intessuto queste storie con racconti della mitologia slava e greca, ci ha guidate nel canto di mantra indiani e canzoni della tradizione popolare italiana, mescolando tutto questo in un immaginario calderone attorno al quale abbiamo ballato, attorno al quale abbiamo condiviso abbracci, parole sussurrate amorevolmente all'orecchio, e la sacra dimensione del dolce silenzio.

Un cerchio di donne nel quale onorare le antenate, celebrare con gioia, grazia e potenza la femminilità, la sorellanza, la fertilità e il parto.

Stefania Uttamjit ~ madre, insegnante di Yoga in Gravidanza e Yoga Mamme e Bimbi, custode della maternità.

 

Entrare in un ambiente nuovo e sentirsi subito a casa. Incontrare per la prima volta delle persone, donne sconosciute, e sentirle familiari. Questo è stato l'inizio del workshop, in un ambiente, come quello di Nanay, caldo e accogliente. Elena ha creato le condizioni perché il raccontare e il raccontarsi diventassero un processo naturale permettendoci di collocare ciò che arrivava al proprio posto.
Sono uscita da queste due giornate ricca di stimoli per il mio lavoro e la mia ricerca, che conduco da anni, sul femminile e sulla voce. A partire dai canti, che ad oggi ancora accompagnano le mie giornate, proseguendo con le esperienze di danza, di musica e di vita. Una tessitura di sensazioni, parole, suoni e movimenti intrecciati con maestria da Elena in un'unica grande storia, ricca di colori e sfumature, che ha preso vita dalla generosità di ognuna. (Mi è rimasta questa immagine di noi, sedute in cerchio con una grande coperta patchwork nel centro formata da tanti rettangoli colorati lavorati all'uncinetto)
Mi tornano queste parole, che condensano queste due giornate: contatto, delicatezza, profondità, leggerezza, sapienza e saggezza.

Un grazie di cuore!
Susanna ~ musicoterapeuta, custode del femminile 

 

Per tutta la vita ho sempre desiderato sentirmi libera, libera al punto da poter cantare e ballare senza remore, senza vergogna, senza reprimermi, senza pensare: semplicemente essere me. 

Il workshop con Elena è stato come una grande ed intensa liberazione, una liberazione profonda che mi ha aperta ed ha sciolto nodi di cui non ero nemmeno più a conoscenza. Nel cerchio mi sono lasciata andare, mi sono tuffata nel mare di conoscenze e di storie in cui Elena ci ha traghettate e a cui ognuna di noi ha contribuito, riemergendone potente, luminosa, libera - finalmente ero me. È stato un bagno di amore e di consapevolezza, in cui si mescolavano miti antichi ed esperienze odierne, mantra indiani e canzoni italiane; e per coglierne appieno la portata ho dovuto aspettare qualche settimana (e forse è solo l'inizio!). 

Ho così scoperto che non solo è stata un'esperienza intensa e rivoluzionaria, che mi ha donato tanto e che ha aperto nuove strade dentro di me e nei miei pensieri, ma che in tutto ciò ho trovato qualcosa che non sapevo avessi perso: la mia voce. Una voce potente e terrena di cui non ero a conoscenza, una voce che sale su dalle viscere ed esplode come il sole - o almeno così mi fa sentire. Dopo anni e anni ora scopro che non avevo mai cantato con la mia voce, ma solo con la voce che credevo di dover avere: oggi sono libera, oggi sono me, oggi ho la mia voce. Grazie Elena!

Hannah Morley-Fletcher ~ madre attivista

 

 

"Partorire noi stesse" 

Posso descrivere così il Singing Birth, seminario condotto da Elena Skoko, cui ho avuto la gioia e l'onore di partecipare insieme ad altre bellissime e grandissime donne. E' stata proprio questa la mia impressione.. Che Elena ci conducesse pian piano a capire come possiamo... E che possiamo farlo...  Fare pace con tutte le rinunce, le delusioni, le sconfitte e i dolori. Cucinarli insieme alle gioie e alle meraviglie per farne un grande tesoro da condividere. E uscire fuori dal guscio... Riallacciarci alla nostra vera natura, di anime profonde e sagge e piene di compassione e comprensione... Dentro corpi bellissimi e animali che devono urlare, cantare, danzare e saltare e sentire e provare piacere... Condividere la bellezza di tutto questo con le altre sorelle-donne della nostra specie innanzitutto, e poi con tutti gli altri... Umani e non umani.

Vedere in faccia la potenza, e la bellezza delle mie compagne di seminario... che in quel momento mi sembravano delle Dee... E che mi sembrava di conoscere da sempre... E capire che in loro, vedevo la mia, di forza, di bellezza, di potenza. 

Un percorso durato due giorni... Lento, delicato, e potente insieme... Fatto di racconti, di condivisioni personali, di canti, e di movimenti guidati e fatti con la dimensione sacra del cerchio femminile e della consapevolezza di chi conduce... Elena... E la forte presenza di chi ha partecipato e si è lasciato condurre... Ci siamo lasciate andare... Eravamo in quel momento in noi stesse e con le altre, in maniera totale e questo ha fatto sì che tutte potessimo percepire la sacralità dei momenti... I piccoli riti servivano a farci entrare proprio in questa dimensione. 

Durante il seminario, pensavo con forza: perché non possono vivere questo, le ragazze, cui è negato l'accesso ai riti di passaggio, le adolescenti, le donne spaventate, quelle che rinnegano la loro natura e forza? Schiacciate da altri specchi deformanti ed esigenze sociali e culturali deviate e malate, che stanno da millenni reprimendo un'universo intero di sapienza e bellezza, troppe donne non conoscono sé stesse..Non possono esprimersi e nemmeno sanno come farlo.

Ecco, ho desiderato far vivere un'esperienza simile a tutte loro. 

Era come se Elena avesse ricreato per noi, e noi subito avessimo capito e tessuto insieme a lei,  uno scorcio di millenni di cerchi femminili e di potenziamento materno e di sorellanza... Come era un tempo? in quante forme si creavano i riti e si scambiavano le conoscenze, e l'amore, e il potere, le donne riunite insieme?

Mi sono sentita trasportata in uno di questi cerchi.. Ed è necessario riportare nella nostra vita questo modo di stare insieme..Un'immensa ricchezza per lo spirito... e per il corpo... 

Da Nanay, l'associazione in cui abbiamo ospitato il seminario , ci sentiamo da sempre custodi della Nascita.. Per il nostro sentire e agire... e custodiamo la forza femminile e accogliamo chi ha voglia di tirare fuori la propria voce.. Di esserci con il proprio corpo e la propria consapevolezza gentile; nascita e parto come fasi cruciali in cui  l'umanità viene al mondo... Ma anche in cui una donna può capire e vivere il suo potere.. (O subire quello altrui... può diventare un evento violento e traumatizzante). Ma non solo: custodiamo la nascita di nuovi sé stessi... Per questo ci sentiamo così vicine al lavoro proposto da Elena Skoko; e vi posso assicurare che per giorni e giorni dopo il Singing Birth  le pareti e l'aria qui hanno vibrato ancora dei canti e delle danze e della profonda bellezza espressa in quelle ore, in quel cerchio... Grazie infinite Elena. E grazie donne meravigliose, che fate parte ormai della mia vita, di questo passaggio.

Annalisa Melis, Presidente dell’associazione Nanay

 

 

 

Please reload

Please reload

Search By Tags
Please reload

Archive

SINGING BIRTH From Your Voice to Your Yoni

BLOG

CONTACT
WHERE TO FIND ME

For information write to:

singingbirth@gmail.com

348497398

SUBSCRIBE TO MY NEWSLETTER
Per la newsletter in ITALIANO clicca QUI
For the newsletter in ENGLISH, click HERE
FOLLOW ME
  • Facebook Clean
  • Twitter Clean
  • LinkedIn Clean
  • YouTube Clean

© 2020 by ELENA SKOKO