November 13, 2019

February 28, 2019

Please reload

Recent Posts

[it] L'abbiamo fatto a Pavia

November 20, 2018

Custodisco un ricordo luminoso e delicato del cerchio a cui mi sono unita lo scorso settembre con Elena e altre donne, madri, doule e ostetriche... attorno al fuoco della sorellanza. Un incontro vero: con la mia voce e il mio essere corpo, movimento, sguardo e silenzi. Elena mi ha ricondotta con lo strumento della semplicità allo stare insieme e alle piccole cose. Ho apprezzato molto le attività proposte, in special modo l'approccio interculturale al canto e la libertà nel cantare. Ci siamo incontrate per ricordare e ricontattare le nostre radici danzando insieme. E' stato bello. In quanto doula, credo che questa esperienza aiuti il cuore ad assistere chi Viene al Mondo e chi Da alla Luce, in armonia e con consapevolezza."  Eutelia Marta 

 

 

Facciamo parte di una rete che riverbera in continuazione. A volte questo riverbero si trasforma in una chiamata ed eccomi qua a parlare con Sara Venneri che mi invita a fare un Singing Birth Workshop a Milano: perché ci piacciamo. La rete delle madri funziona per slanci di cuore e movimenti di farfalle nella pancia. 

 

Organizziamo una conversazione dal vivo su Facebook e il nostro desiderio di stare insieme cantando si amplifica, così come le richieste di partecipazione. Il canto unisce e crea reti di sorellanza. 

 

Abbiamo avuto difficoltà a capire dove si sarebbe svolto effettivamente il seminario e fino all'ultimo momento io ero convinta che il seminario si sarebbe svolto a Milano. Invece, la mattina stessa Sara mi porta in questa meravigliosa casa maternità aperta da poco chiamata La Casa di Pachamama... a Pavia!

 

La rete delle madri è imprevedibile e piena di risorse, quando si unisce a quella delle ostetriche allora si creano miracoli e magie senza fine. Abbiamo creato un gruppetto di madri (incluse le pancine), doule, ostetriche e custodi della nascita di vario genere, tutte appassionate della nascita e decise a custodirne la bellezza con tutte le nostre forze. Abbiamo parlato, cantato, giocato, ballato a più non posso...

 

 

Abbiamo fatto i cori e gli a soli. Ci siamo abbracciate, abbiamo pianto. Abbiamo riso e abbiamo intrecciato i fili. Ci siamo coccolate e ci siamo permesse delle libertà e condiviso i segreti. Non è facile creare un'intesa e il senso di sorellanza tra donne che non si conoscono e nello stesso tempo divertirci come delle bambine, eppure con il canto e il ritmo questo avviene in modo spontaneo.

 

Ho proposto un repertorio di old school blues, e vi assicuro che funziona, porta via le impalcature che ci siamo costruite per difenderci da un mondo che ci vuole schematiche, rigide e saputelle. Invece, la rete di donne freme per impazzire, trema dal desiderio di far uscire il proprio lato selvaggio e goderne appieno.

 

Questo siamo, dopo due giorni insieme: splendide donne nel cerchio vorticoso della sorellanza ballerina! VI ADORO!!!

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Please reload

Search By Tags