November 13, 2019

February 28, 2019

Please reload

Recent Posts

In principio era il suono

April 2, 2019

 

Singing Birth è terminato 🙏 
Ho in mente e in bocca tante parole, pezzi di frasi, ritornelli, melodie, che si intrecciano e creano un grande magma di canto e di amore. Ho cantato a mia figlia una ninna nanna in basco stasera, non sono sicura di ricordarla tutta correttamente ma non importa, è stato un bel canto, la sua testa appoggiata alla mia, la sua manina che mi accarezzava la guancia.
 Mentre mangiavo cena ballavo sulla sedia: ho dondolato così tanto il bacino in questi due giorni che adesso non riesco più a stare ferma.
C'è tanto da raccontare, da dire e da condividere. Tanto lento lavoro di integrazione nei prossimi giorni. Rimangono accese in me le storie slave che ci ha narrato Elena Skoko e la sensazione sulla pelle di tutti i nostri corpi intrecciati che cantano Gino Paoli come se fossimo un unico corpo, un'unica donna danzante, un'unica voce di sirena, strette strette in mezzo al cerchio. Divenute cerchio. Ho al polso sinistro un nuovo braccialetto, è il filo di lana che ci siamo legate per chiudere il seminario: che il cerchio possa aprirsi senza spezzarsi, benvenute e buon viaggio fino alla prossima volta 💫💫💫
Qui Elena mi stava cantando Besame Mucho, tutto il mio corpo appoggiato al suo, le braccia leggere, il bacino libero, la forza e la dolcezza della voce.
Grazie vita che mi hai dato l'opportunità intensa e vibrante di prendere parte a Singing Birth 🙏
#doula #doulacuneo #thesingingbirth

 

Daniela Botto

 

Grazie a te, Daniela. Ci siamo amate... :)

 

Qui il suo meraviglioso racconto del Singing Birth Workshop a Cuneo sul suo blog MamaMandala:
https://mamamandalaorg.wordpress.com/2019/03/12/in-principio-era-il-suono/

 

Singing Birth è un seminario di Elena Skoko dedicato alla voce, al canto, al movimento danzato. Un seminario che parte dalla sua esperienza di parto cantato a Bali e un’opportunità di apprendimento coinvolgente che Elena vuole offrire a tutte le donne, in particolare a chi lavora in ambiti vicini alla gravidanza (come ostetriche e doule) e a mamme in attesa.

 

Il suo seminario è un’immersione nelle storie, in un mondo magico e fiabesco, in cui si intrecciano personaggi strani, fate e sirene, il principe Marko, le matrioske, le cinture del parto tessute a mano, gli alberi alti e sottili piegati fino a terra per festeggiare l’arrivo per la primavera, le conchiglie moneta, le ninne nanne in turco. L’aspetto che per me è stato più bello in questo seminario è stata proprio quest’immersione nelle storie, nel racconto continuo che supera ogni confine geografico, temporale e tra diversi piani di realtà. Vivere per qualche ora nella pura narrazione. Storie da altri mondi in cui tutto è possibile, che ci hanno riportate in una dimensione sognante. Singing Birth è essere in un libro di folklore slavo, prese per mano da una Baba Yaga cantastorie, vestita di frange e conchiglie, con un mala formato da piccole perline a forma di teschio e in testa un cappello con altre frange, a rappresentare l’utero. Difficile raccontare la magia del seminario, rimangono brani di storie e di immagini, canzoni. Attorniate da miti e leggende, da storie quotidiane che sembrano leggende e non lo sono, accompagnate dal suono del tamburo, abbiamo ballato e abbiamo cantato come una tribù. [Leggi tutto...]

Please reload

Please reload

Search By Tags